Χαίρε, Salve

President

Benvenuti nel Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa. Un luogo unico, dove il tempo è sospeso, immerso in un’altra dimensione: la Grecia di Sicilia trova qui uno dei più alti e grandiosi esempi di integrazione tra urbanistica, architettura e paesaggio dell’intero Mediterraneo.

Ciascun visitatore si immerga qui, in questo presente giunto da lontano e si lasci trasportare nella quiete e nel silenzio che promana ogni angolo dell’immenso Parco. Ogni elemento che compone questo intricato sistema di strade, case, templi, mura, porti, mare, dune, lascerà il ricordo di un’infinita emozione.

Enrico Caruso
Direttore

0+
Anni di Storia

0+
Ettari

0mila
Visitatori l'anno
 

Scopri SELINUNTE

La topografia della città si presenta piuttosto articolata. La città è in riva al mare, fra due fiumi, il Modione e il Cottone, posta sopra due alture unite da un istmo.

Nella città possiamo individuare l'acropoli caratterizzata dall'incrocio di due strade principali e da numerosi templi, l'area abitata di schema ippodameo e due necropoli (in località Galera-Bagliazzo e Manuzza).

Continua a leggere
È la parte più suggestiva di tutto il Parco Archeologico, si trova a sud e termina a strapiombo sul mare.

Quest’area della città, cinta da mura difensive, fu occupata dai primi coloni e fu sede del santuario urbano.

clicca qui per continuare..